Features

Servizio di notifica eventi

In questa release viene introdotto un motore di gestione degli eventi, generabili sia a livello di nodo/sistema che di singolo tenant (eventi telefonici). I primi eventi introdotti riguardano la registrazione dell'esito di servizio delle chiamate destinate alle code di attesa (eventi pbx.queue.servedcall e pbx.queue.unservedcall). Viene inoltre reso disponibile un pannello di configurazione del servizio di notifica degli eventi che permette di associare a ciascun evento (o classe di eventi) una o più azioni di notifica selezionabili tra l'invio di una e-mail o l'invocazione di un web-service remoto, completamente configurabili e parametrizzabili con gli attributi del relativo evento.

Servizio "Non disturbare" (DND - Do Not Disturb)

Aggiunta del servizio DND a livello di interno. Il servizio DND implementato sul PBX, si distingue da quello disponibile sui terminali telefonici in quanto opera sull'interno e non sul singolo account SIP configurato sul terminale. Il servizio DND opera per le chiamate dirette all'interno o che raggiungono l'interno in quanto membro di un gruppo di chiamata (ma non per le chiamate a coda), e fa sì che l'interno sia trattato come "non disponibile" per la scelta della azione di trabocco (in caso di chiamate dirette). La commutazione dello stato di DND può essere effettuata mediante tasto BLF (selezione dnd<interno>) grazie al quale è inoltre possibile visualizzare lo stato di attivazione, oppure tramite l'API REST /rest/operation/service/dnd/<interno>

API Rest per gestione servizi operativi di interno

Aggiunta delle API REST /rest/operation/service/<servizio>/<interno> in modalità GET/POST e DELETE per leggere, impostare e resettare lo stato dei seguenti servizi associati all'interno: DND (Non disturbare), FORKMOBILE (Fork to Mobile), CFIM (Inoltro incondizionato o deviazione di chiamata). Le API sono utilizzabili previa abilitazione all'accesso API e autenticazione da ciascun utente (per il relativo interno) e (per tutti gli interni) da utenti con un ruolo Power User che abbia l'abilitazione alla gestione dello "stato operativo dei servizi"

API Rest per gestione dinamica operatori di coda. Aggiunta dell'API REST /rest/operation/queue/<operation> per la gestione delle funzioni di pausa e di aggiunta/rimozione degli operatori dinamici da una coda di attesa

I widget "Servizi" e "Code" della dashboard utente sono stati estesi aggiungendo funzioni dispositive; tramite dei comodi interruttori grafici ciascun utente può adesso modificare lo stato dei servizi "Inoltro incondizionato" e "Fork to mobile", oltre a cambiare lo stato di pausa dei propri account SIP all'interno di ciascuna coda di appartenenza.

 

Modifiche funzionali

Generale

Modificato il nome del menù "Diagnostica" in "Monitoraggio", a seguito dell'aggiunta a tale menù del pannello di gestione delle notifiche

Modificata la stringa "Nessuno" in "Selezionare account" nel pannello di definizione e modifica di un device di provisioning

Modifica del messaggio SIP di errore (da "403 Forbidden" a "486 Busy Here") restituito in caso di raggiungimento dei limiti di CAC per una chiamata in ingresso al PBX o ad un tenant (Nota. il messaggio restituito per le chiamate interne o uscenti rimane invariato)

Modulo Call Center

Aggiunta possibilità di escludere gli eventi operatore nell'esportazione del CDR Call Center in formato dettagliato

Multi-tenant

Ottimizzazione tempo di esecuzione dell'operazione di cancellazione di un tenant

Aggiunto controllo per impedire l'utilizzo da parte di un tenant di un numero chiamante (per le chiamate uscenti) non appartenente a quelli definiti nella linea assegnata usata. In caso di non conformità il numero chiamante viene automaticamente modificato in base alla tipologia di numerazione prsente sulla linea assegnata, in accordo alla regola seguente:
-selezione esatta: viene impostato quel numero specifico
-selezione a range: viene impostato al numero più basso del range
-selezione a prefisso: viene impostato alla radice del prefisso

 

Bugfix

Generale

Corretto un bug che causava la generazione di un errore 500 in cancellazione di una voce dall'ACL di un interruttore

Rubrica telefonica

Risolto un bug che causava la sospensione dell'importazione periodica delle rubriche remote dopo un aggiornamento firmware, fino al nuovo salvataggio delle relative impostazioni

Modulo Call Center

Corretto il mancato inserimento delle chiamate nel CDR Call Center nel caso di alcuni esiti di mancato servizio (FULL, JOINEMPTY o LEAVEEMPTY)

Alta affidabilità

Corretto un problema di sincronizzazione delle licenze 4SP e delle licenze figlie correlate